Nuovo Progetto a Tavernelle

Castellani porta la natura in casa

Quando pensiamo alla nostra casa ideale cominciamo immediatamente a fantasticare su tutto ciò che potremmo fare per realizzare il luogo dei nostri sogni. Tra le prime considerazioni che facciamo ci sono quelle dedicate ad analizzare i fattori che costituiscono le fondamenta di ogni progetto: comodità, sicurezza e bellezza estetica. Una combinazione che ci sembra spesso irrealizzabile, ma, per fortuna, oggi l’obiettivo può essere realisticamente raggiunto grazie ad un intelligente uso del legno. Secondo moltissimi studi scientifici una casa costruita con questa materia prima garantisce uno standard qualitativo molto alto, con un conseguente e sostanziale miglioramento del nostro benessere abitativo quotidiano. Pensiamo, ad esempio, al risparmio energetico ed alla ecosostenibilità: sono due requisiti che ritroviamo proprio nelle case in legno. La bioarchitettura, infatti, è probabilmente una delle risposte più efficaci contro l’inquinamento, la cementificazione selvaggia, il consumo eccessivo di energia e di risorse. E il progetto edilizio di Castellani a Tavernelle presenta questi e tanti altri aspetti virtuosi.

La stile Castellani a Tavernelle

In questi giorni Castellani sta portando a termine la costruzione di una casa in legno a Tavernelle, in provincia di Ancona.
L’abitazione verrà realizzata nell’arco di pochissimi mesi; la consegna è prevista per il mese di luglio del 2022. La tempistica è davvero sorprendente: solo novanta giorni per avere la possibilità di cominciare una nuova vita, con la garanzia di poter ritrovare tutti i vantaggi di un comfort ecocompatibile e completo, in linea con tutti i parametri di vivibilità richiesti dal modo di vivere contemporaneo.
La superficie occupata sarà di 90 m2, con un impatto positivo nelle dinamiche domestiche di coloro che l’abiteranno, ma anche negli equilibri dell’ecosistema locale.
Tutto questo è possibile quando si incrociano due fattori: esperienza e competenza. La storia di Castellani nel settore dell’edilizia occupa un tempo lungo quarantacinque anni, durante i quali è stato possibile metter a punto una progettualità innovativa ed efficiente, grazie soprattutto al costante aggiornamento delle competenze, anche nel campo delle tecnologie, dei propri operatori all’interno dell’azienda. In questo lungo viaggio sono state preservate una serie infinita di conoscenze che costituiscono l’ossatura delle scelte produttive del presente e del futuro. Questo pregevole mix è presente nei manufatti firmati Castellani ed è facilmente individuabile in ogni fase di realizzazione dell’opera. Per vedere più concretamente che cosa significa ciò che abbiamo appena descritto è sufficiente prendere in considerazione un esempio molto significativo come il Platform: è il sistema costruttivo adottato per la casa di Tavernelle; è perfetto per le abitazioni private, ma anche per ampliamenti e sopraelevazioni. Tra le caratteristiche principali c’è quella che riguarda il livello termoacustico, che è nettamente superiore agli altri sistemi che utilizzano mattoni e laterizi; la funzione isolante del legno consente un deciso risparmio dei consumi e una temperatura costante durante tutto l’anno.

Cosa succede nel cantiere

Ma cosa avviene nel cantiere di una casa di legno? In realtà gran parte del lavoro viene compiuto direttamente nello stabilimento: qui si costruiscono le pareti, predisposte per tutti gli impianti e con un cappotto esterno in fibra di legno; nel passaggio successivo possono essere trasportate nella destinazione definitiva e fissate a un cordolo in cemento armato. L’ultima fase del completamento strutturale è caratterizzato dalla sistemazione della copertura, precedentemente tagliata con una macchina a controllo numerico. A questo punto gli altri operai specializzati possono terminare agevolmente le operazioni sui sistemi idraulici ed elettrici. Un procedimento pratico, sicuro e veloce, che permette di costruire a Tavernelle e in ogni parte del mondo una casa “chiavi in mano”.

Con Castellani il presente è roseo in una casa green!

Post Correlati

Asilo Nido di Monteprandone

Asilo Nido di Monteprandone

Sono partiti i lavori per il nuovo asilo antisismico a Monteprandone, cittadina di 11 mila abitanti in provincia di Ascoli Piceno.La costruzione sorgerà in contrada San Donato nella popolosa frazione di Centobuchi, che si sviluppa lungo la strada Salaria, nella...

leggi tutto
House K

House K

La house Krokholmen è una villa unifamiliare realizzata a Stoccolma, in Svezia. Rappresenta l’ultimo caso di progettazione di abitazione per le vacanze con impiego ridottissimo di tecnologia e conseguente bassa necessità di manutenzione. Il progetto è firmato dallo...

leggi tutto