Casa in legno: insuperabile in caso di terremoto

Non c’è niente di più bello che visitare una casa nuova e sentirsi subito… a casa! Provare quella sensazione unica che non sappiamo spiegare; e poi, guardandoci attorno, scoprire, occhiata dopo occhiata, che abbiamo trovato tutto quello che stavamo cercando, soprattutto dal punto di vista estetico e del comfort. Possiamo affermare, senza rischiare di essere smentiti, che esistono due requisiti fondamentali, che teniamo in assoluta considerazione quando scegliamo la nostra nuova casa: comodità e bellezza. In realtà questo non basta, perché dovremmo porre molta attenzione anche a tanti altri fattori essenziali, che non colpiscono immediatamente la nostra immaginazione, ma che possono risultare vitali, come ad esempio la sicurezza strutturale anche in caso di eventi naturali estremi e imprevedibili, come i terremoti. Purtroppo non è un aspetto da sottovalutare, perché, come sappiamo, il nostro paese ha una storia ricca di episodi di questo tipo. Le ricerche e l’esperienza di alcune nazioni che devono affrontare lo stesso problema ci indicano la strada da seguire: la prevenzione, realizzando costruzioni di qualità. Il modo migliore per limitare il più possibile le conseguenze negative sulla nostra vita e sugli edifici è di costruirli secondo le conoscenze tecniche ormai acquisite nel settore dell’ingegneria sismica, che in questi ultimi decenni ha trovato diverse soluzioni, che, per essere estremamente performanti, devono prevedere, sempre più spesso, l’utilizzo del legno, una materia prima che offre uno dei più alti livelli di affidabilità. La prevenzione è fondamentale per affrontare al meglio la convivenza con i problemi derivanti dall’attività sismica della Terra.

La flessibilità del legno: una proprietà indispensabile
Lo sanno bene in Giappone, il paese che, forse più di altri, ha saputo costruire le basi più solide per il presente e il futuro dei propri abitanti, strutturando strategicamente la difesa antisismica. Lì i terremoti sono molto frequenti, ma una razionale opera di rafforzamento infrastrutturale condotta per decenni, ha permesso di ridurre drasticamente gli effetti negativi di questi eventi catastrofici sulla vita delle persone. Per questo i test specifici sulla efficienza antisismica delle case in legno, condotti qualche tempo fa dagli esperti giapponesi, sono decisamente attendibili. I risultati hanno evidenziato che le costruzioni in legno resistono a fenomeni sismici di magnitudo pari a 8 – 10 gradi della scala Richter. Questo è possibile grazie a una delle proprietà fondamentali del legno: la flessibilità. Una struttura deve essere solida ma non rigida se l’obiettivo, come nel nostro caso, è di assorbire con successo le sollecitazioni sismiche. Ogni singolo cavicchio di legno riesce a compensare in parte le forze delle onde orizzontali del terremoto, mantenendo protetti alcuni punti nevralgici, come le giunture delle pareti, dove è decisiva la validità dell’opzione adottata, che deve necessariamente restituire una resistenza strutturale ottimale. Aggiungiamo, inoltre, un’altra prerogativa estremamente funzionale del legno: la leggerezza, che, al contrario di quello che si potrebbe pensare, lo rende naturalmente più sicuro del cemento, il cui peso specifico è quattro volte superiore.
La nuova frontiera antisismica esiste già ed è nella casa in legno; i dati sperimentali lo hanno dimostrato.

La casa in legno: oltre ogni confronto
Gli sviluppi della ricerca scientifica e tecnologica hanno permesso di valorizzare al massimo le potenzialità naturali del legno nell’edilizia, rispettandone tutte le caratteristiche originali. In questo momento storico è difficile trovare un materiale come questo che riunisca in sé un numero infinito di qualità perfettamente adatte a costruire un’abitazione che possa offrire contemporaneamente resistenza, ecosostenibilità, comfort, bellezza, risparmio energetico quotidiano, praticità, tempi brevi per la sua realizzazione e riciclabilità.
Castellani (qui puoi trovare il catalogo) costruisce case in legno adatte a qualsiasi esigenza, luoghi perfetti per sentirsi protetti e sereni, ed è logico che questa tipologia abitativa stia diventando sempre più spesso la prima opzione per chi ama condividere felicemente la propria quotidianità con famigliari ed amici. Se le tue priorità sono qualità, comfort e sicurezza, non puoi sbagliare: questa è la scelta giusta, perché tutto ciò che cerchiamo in una casa ideale, nella casa in legno c’è!

Fonti:

https://www.green.it/costruzioni-antisismiche-in-legno/

Post Correlati

Nuovo Progetto a Tavernelle

Nuovo Progetto a Tavernelle

Castellani porta la natura in casa Quando pensiamo alla nostra casa ideale cominciamo immediatamente a fantasticare su tutto ciò che potremmo fare per realizzare il luogo dei nostri sogni. Tra le prime considerazioni che facciamo ci sono quelle dedicate ad analizzare...

leggi tutto